Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Informatica

L'informatica è una disciplina che si trova al crocevia tra matematica, scienze naturali e scienze ingegneristiche e che comprende tutti gli aspetti dell'elaborazione sistematica delle informazioni.

Area di competenza

Informatica
Informatica, © R. Krause /PIXELIO

L'informatica è al centro della società dell'informazione. Questa disciplina consente di sviluppare tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) per la scienza, l'economia e la società. Si divide in quattro sotto-settori: informatica teorica, informatica
tecnica, informatica pratica e informatica applicata.

Informatica

Informatica, © R. Krause /PIXELIO

L'informatica teorica è strettamente legata alla matematica e alla logica. Sviluppa teorie e modelli cercando risposte a problemi fondamentali legati alla struttura, all'elaborazione, al trasferimento e alla restituzione delle informazioni. L'informatica teorica è la base della programmazione e i suoi contributi sono fondamentali per altri settori dell'informatica.

L'informatica tecnica applica le conoscenze prodotte dall'informatica teorica allo sviluppo di componenti elettronici e sistemi logici. Si interessa all’aspetto materiale dell’informatica. Questa disciplina è legata all^'architettura, alla progettazione, alla realizzazione, alla
valutazione e alla messa in servizio di sistemi informatici, sistemi di comunicazione e sistemi integrati. I suoi campi di attività comprendono la tecnica dei microprocessori, l'architettura
informatica e la comunicazione informatica. L'informatica tecnica è talvolta descritta come un incrocio tra ingegneria elettrica e informatica.

L'informatica pratica si colloca tra l’informatica teorica e l’informatica applicata. Permette di trovare soluzioni a problemi informatici concreti. Ciò include, ad esempio, lo sviluppo di
progetti per lo svolgimento di compiti standard quali la registrazione e la gestione delle informazioni mediante strutture di dati. L'informatica pratica si occupa principalmente dello sviluppo di programmi informatici (ingegneria del software) e utilizza strumenti provenienti da altri settori, come linguaggi di programmazione o algoritmi.

L'informatica applicata combina e implementa i contributi delle tre discipline precedenti. Si occupa della risoluzione di problemi e dell'applicazione di metodi informatici in tutti i tipi di
settori. È utilizzata non solo nelle scienze naturali e ingegneristiche (chimica, fisica, ingegneria elettrica), nella medicina e nelle scienze sociali, ma anche nelle scienze
interdisciplinari come l'informatica gestionale, la bioinformatica, la geoinformatica, l’informatica dei media, l’informatica umanistica (Digital Humanities) o l’informatica medica. Queste differenti discipline non potrebbero risolvere gran parte dei loro compiti senza
l'informatica applicata. Questo è ciò che la distingue dall'informatica pratica, che si occupa solo di questioni specifiche dell'informatica.

Studi

All'inizio della formazione si acquisiscono conoscenze di base in matematica e scienze naturali, nonché in informatica teorica, tecnica e pratica. Andando avanti negli studi si approfondiscono sempre di più contenuti e ambiti specifici. A seconda del luogo di formazione, i moduli a scelta consentono di specializzarsi in base ai propri interessi. Il mondo dell’informatica è in continua evoluzione. Di conseguenza, nuovi campi di studio emergono costantemente e, sia nell'insegnamento che nella ricerca, le specializzazioni e le
opzioni si moltiplicano. Temi come il cloud computing, i big data o l'Internet delle cose, ad esempio, non esistevano fino a pochi anni fa. È quindi opportuno confrontare le offerte dei diversi programmi di studio.

C. P., 6 o semestre di informatica presso l’Università di Friburgo

««Ciò che mi piace di più dei miei studi è la diversità, lo stretto rapporto con la matematica e, più in generale, il bilinguismo a Friburgo.»»

Maggiori informazioni

Requisiti

Per studiare informatica non è richiesta nessuna particolare conoscenza di informatica o di programmazione. La maturità liceale con opzione specifica “fisica e applicazioni della matematica”, ad esempio, può essere una buona base, ma non è un requisito indispensabile. Diverse scuole universitarie offrono corsi preparatori di matematica. Per quanto riguarda le lingue, l'inglese è essenziale nel campo dell'informatica; tuttavia, per iniziare gli studi è
sufficiente possedere un livello di base. La conoscenza della lingua, in particolare del linguaggio tecnico, potrà essere approfondita durante la formazione.

Al di là dei requisiti scolastici, in questa disciplina è necessario essere portati per il pensiero logico e avere buone capacità analitiche. È un indirizzo di studio particolarmente adatto a chi ama ragionare in modo astratto e risolvere problemi complessi. La ricerca delle soluzioni migliori richiede anche curiosità e creatività.

Università, politecnico o scuola universitaria professionale

Nelle università e nei due politecnici federali (EPF Losanna e ETH Zurigo), gli studenti sono principalmente impegnati nella ricerca di base (o fondamentale); il curriculum è più o meno orientato alla pratica a seconda dell’istituto universitario. Nelle scuole universitarie professionali (SUP) l'accento è invece posto principalmente sulla pratica, le conoscenze acquisite vengono applicate a progetti concreti. Le SUP lavorano a stretto contatto con il settore privato, le istituzioni pubbliche e altri partner.
In alcune università è possibile studiare informatica come materia principale o secondaria. In altre, e in particolare nei due politecnici federali e nelle scuole universitarie professionali,
l'informatica è studiata come materia unica.

Temi di ricerca

Gli orientamenti e le specializzazioni nel ramo dell’informatica sono molteplici e differiscono da una scuola universitaria all'altra. Ecco alcuni esempi di specializzazione:

  • Ingegneria del software
  • Sistemi distribuiti
  • Informatica mobile
  • Scienza e ingegneria dei dati
  • Applicazioni web e commerciali
  • Realtà virtuale
  • Informatica visiva

Oltre all'informatica classica (informatica teorica, tecnica e pratica) esistono molti campi di applicazione e di ricerca interdisciplinari, come la bioinformatica, l'informatica medica,
l'intelligenza artificiale, la linguistica computazionale, l'informatica dei media o l'informatica gestionale.

Ammissione, iscrizione e inizio degli studi

Informazioni sulle condizioni d’ammissione nei diversi tipi di scuola universitaria nonché sulle modalità d’iscrizione e sull’inizio degli studi sono disponibili nelle pagine della sezione Ammissione, iscrizione.

Indirizzi di studio

Scuole universitarie professionali

SUPSI

Dipartimento tecnologie innovative DTI

Berner Fachhochschule BFH

Fachhochschule Ostschweiz FHO

Hochschule für Technik Rapperswil HSR

Fachhochschule Westschweiz HES-SO

Haute école Arc > Ingénierie HE-Arc
HES-SO Fribourg > Hochschule für Technik und Architektur Freiburg (HTA-FR)
Haute école d'ingénierie et de gestion du canton de Vaud HEIG-VD

Zürcher Fachhochschule ZFH

Zürcher Hochschule für Angewandte Wissenschaften ZHAW

Fernfachhochschule Schweiz FFHS

Università e politecnici

Politecnico Federale di Losanna EPFL

Eidgenössische Technische Hochschule Zürich ETHZ

Universität Freiburg UNIFR

Univsersité de Neuchâtel UNINE

Universitäre Fernstudien Schweiz

Indirizzi di studio interdisciplinari

Settori d'attività

I settori d’attività dell'informatica sono molto diversificati e, grazie al progresso tecnologico, continuano ad emergere nuovi profili professionali. Gli informatici e le informatiche sviluppano e gestiscono sistemi informatici, li collegano in rete a livello globale e programmano applicazioni per esigenze molto diverse. Gestiscono lo scambio di informazioni e il trattamento dei dati e sono sempre più coinvolti nella sicurezza del trasferimento dei dati.

Gli informatici e le informatiche lavorano in tutti i campi. Possono trovare impiego nel settore bancario e assicurativo, in aziende farmaceutiche, commerciali, logistiche o di telecomunicazione, in società di consulenza o presso fornitori di servizi informatici. Talvolta svolgono la loro attività presso ospedali, nella tecnologia medica, in aziende del settore dei media oppure nel campo dell'insegnamento e della ricerca.

Formazione continua

Il settore dell'informatica e delle tecnologie dell'informazione è in continua evoluzione: è quindi essenziale che gli informatici e le informatiche continuino a formarsi per tutta la vita. Quando si sceglie una formazione continua, è importante identificare le proprie esigenze e verificare quanto le varie formazioni siano utili e riconosciute sul mercato del lavoro. Alcuni esempi di formazione continua:



orientamento.ch