?global_aria_skip_link_title?

Economia forestale

Il bosco ricopre molte funzioni fondamentali per la società: è fonte di legna da ardere e per l’edilizia, garantisce protezione dai pericoli naturali, è luogo di svago, rappresenta una riserva per la biodiversità ed è fonte di acqua potabile.

Panoramica sul settore

Une femme scie un tronc d'arbre.
© SDBB|CSFO, foto Frederic Meyer

I lavoratori e le lavoratrici attivi/e nel settore forestale svolgono un'ampia gamma di compiti per aiutare le selve ad assolvere le loro funzioni per la società.

Une femme scie un tronc d'arbre.

© SDBB|CSFO, foto Frederic Meyer

Settori di attività: ampi sbocchi

Le professioni legate alla selvicoltura sono tradizionalmente suddivise nelle seguenti sei aree di attività:

  • selvicoltura e cura dei boschi
  • utilizzo delle macchine forestali
  • produzione e commercio del legname
  • attività ricreative e pedagogiche
  • protezione delle aree boschive e delle relative infrastrutture
  • pianificazione e ingegneria forestale

In cifre: circa un terzo del territorio svizzero è boschivo

Infografica Agricoltura e selvicoltura
Infografica Agricoltura e selvicoltura. © BFS/OFS/UST/FSO
Infografica Agricoltura e selvicoltura

Infografica Agricoltura e selvicoltura. © BFS/OFS/UST/FSO

Mercato del lavoro

Il mercato del lavoro è in continua evoluzione. Un rappresentante del settore riassume le tendenze attuali.

Competenze sempre più trasversali

Preservare il bosco di oggi e progettare quello di domani in modo sostenibile: la missione del settore forestale richiede competenze sempre più ampie e interdisciplinari. È necessario saper collaborare con i numerosi altri attori attivi nel campo dell’ambiente, ad esempio per mantenere gli equilibri della selvaggina o per limitare i rischi di incendio. Occorre anche saper anticipare i cambiamenti della foresta e pianificare l’inserimento di nuove specie per soddisfare le esigenze future.

Impiego: un settore con forte richiesta di manodopera qualificata

Le persone attive nel settore forestale svolgono un'ampia gamma di compiti per garantire che la foresta rimanga in equilibrio. Ciò è di vitale importanza per preservare le biodiversità, il clima e la società.

François Sandmeier, membro di comitato dell’associazione Forestale Svizzera

««Abbiamo bisogno di grandi competenze per la complessa e interdisciplinare gestione dei vari tipi di compiti nel settore forestale: i lavoratori e le lavoratrici di domani saranno manager ambientali.»»

Vedi pagina Mercato del lavoro: economia forestale

Ritratti

Persone che lavorano nel settore forestale spiegano in cosa consiste la loro attività e parlano del loro percorso.

Corina Stolz, forestale SSS e co-direttrice di un’azienda forestale

«Nella nostra professione, occorre essere in grado di imporsi tra i vari attori e ragionare in modo economico.»

Vedi pagina Ritratto: selvicoltura e gestione forestale
Kevin Zambaz, ingegnere forestale SUP attivo in uno Studio di progettazione

«Sono responsabile della pianificazione della manutenzione delle infrastrutture forestali, le quali proteggono dai rischi naturali. Il mio lavoro richiede flessibilità, autonomia, impegno e responsabilità.»

Vedi pagina: ingegneria forestale
Stefan Steuri, ranger in diversi parchi naturali

«Come ranger, ho anche un ruolo educativo: insegno il rispetto per la natura e come comportarsi nel bosco.»

Vedi pagina Ritratto: accoglienza e sensibilizzazione nel bosco

Formarsi e perfezionarsi

In Svizzera esistono diversi livelli di formazione che permettono di inserirsi e progredire professionalmente in questo settore. Ogni percorso formativo ha le proprie particolari condizioni di ammissione.

Percorsi formativi: sentieri tracciati e vie secondarie

Esistono vari livelli di formazione per entrare e progredire professionalmente nel settore forestale. Esistono AFC e CFP specifici, come l’AFC di selvicoltore o selvicoltrice e il CFP di addetto selvicoltore o addetta selvicoltrice. È possibile seguire una formazione professionale superiore con diversi attestati federali, come quello di conducente di macchine forestali APF. Questi certificati sono accessibili, con alcuni prerequisiti, anche ai titolari di AFC in altri settori. Esistono passerelle tra la formazione iniziale e la formazione professionale superiore: ad esempio, la formazione di forestale SSS è accessibile dopo un AFC di selvicoltore/trice, due anni di esperienza professionale e il completamento di moduli preparatori. Vengono offerti corsi di formazione in vari settori, come la pedagogia forestale o la mappatura del suolo. Anche le università offrono diversi percorsi di studio: scienze forestali oppure scienze naturali e ambientali sono solo alcuni esempi.

Panoramica delle possibilità

  • Schema [PDF, 101 KB]: panoramica delle principali formazioni sotto forma di schema riassuntivo, eccetto AFC e CFP. In francese, lo schema in italiano sarà realizzato a breve.
  • Lista delle formazioni [PDF, 246 KB]: lista delle formazioni e dei perfezionamenti possibili, classificati per livello di formazione, compresi AFC e CFP. In francese, la lista in italiano sarà realizzata a breve.
  • Ricerca: descrizione delle professioni e delle funzioni.


orientamento.ch