Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Lavori di manutenzione: A causa di lavori di manutenzione sul server di orientamento.ch, il portale non sarà disponibile dalle 18.00 di martedì 22 ottobre fino alle 20.00 .

Lingue slave o nordiche: sbocchi professionali

Grazie alle loro conoscenze linguistiche, i laureati in lingue slave o nordiche possono trovare impiego nell'insegnamento, nei servizi diplomatici, nell'ambito delle traduzioni, nell'amministrazione pubblica o in un'azienda che utilizza queste lingue.

Campi d’attività

Contrariamente agli studi in lingue romanze, germaniche e anglofone, le lingue slave o nordiche contano pochi studenti. Durante la ricerca d'impiego, ai laureati in quest'ambito si chiede più spesso di motivare la propria scelta rispetto ad altri diplomati. Solo un piccolo numero di essi trova posto nell'insegnamento; devono fare uno sforzo particolare per accedere al mondo del lavoro.

Gli studi in lingue slave o nordiche non costituiscono una formazione professionale: oltre ad acquisire conoscenze specifiche, gli studenti imparano a lavorare in maniera autonoma e scientifica, a cercare informazioni, a fare presentazioni orali e a conoscere culture straniere. Queste qualità si rivelano utili in diversi ambiti professionali.
Coloro che studiano queste materie devono pensare per tempo al loro futuro professionale: già durante gli studi è consigliato effettuare stage nei vari ambiti- biblioteche, case editrici, associazioni culturali, media, traduzione, insegnamento, ecc.
Il fatto che questi studi non siano volti ad una professione precisa apre diverse vie professionali ai laureati.

Insegnamento

I laureati in lingue slave hanno la possibilità di completare i loro studi con una formazione pedagogica e didattica (alta scuola pedagogica), qualificandosi per l'insegnamento del russo. Le possibilità d'insegnamento nei licei sono tuttavia limitate.
Le lingue nordiche (svedese, danese, norvegese, islandese, lingue delle Fær Øer) non sono insegnate nelle scuole pubbliche in Svizzera. Non è quindi possibile seguire la formazione pedagogica e didattica proposta dall'alta scuola pedagogica, e coloro che studiano queste lingue possono insegnare unicamente in istituti privati.

Diplomazia, organizzazioni internazionali, amministrazione pubblica, ecc.

I servizi diplomatici, le organizzazioni internazionali o umanitarie, i servizi federali attivi nell'ambito degli affari esteri e i settori della traduzione e dell'interpretariato possono essere alcuni degli sbocchi aperti ai laureati in lingue slave o nordiche. È bene tuttavia notare che questi posti sono più accessibili ai laureati in russo, in quanto questo è la lingua più usata e con più peso, culturalmente e economicamente, rispetto alle altre lingue slave o alle lingue nordiche.

Giornalismo

L'ambito dei media offre importanti sbocchi ai laureati in lingue, nonostante sia sempre più difficile fare carriera. Chi desidera svolgere un'attività giornalistica dovrebbe iniziare gradualmente e il prima possibile, ad esempio redigendo articoli per un giornale locale. Poter presentare una serie di articoli e recensioni aumenta le possibilità d'ottenere un posto fisto come redattore o redattrice, oppure di trovare lavoro come giornalista indipendente.

Settore privato

Durante gli studi, i laureati in lingue slave o nordiche acquisiscono buone tecniche di lavoro e la capacità di affrontare riflessioni ed analisi complesse. Imparano sistemi di valori diversi e nuovi tipi di pensiero, competenze che possono interessare le aziende. Chi desidera lavorare in questo tipo di azienda deve dimostrare spirito d'iniziativa e candidarsi in maniera spontanea. Conoscenze di base di economia sono considerate un vantaggio, ma è anche possibile farsi assumere da un'azienda nell'ambito della comunicazione o dei sistemi d'informazione.
I mercati in Europa centrale e dell'Est si sviluppano soprattutto grazie alla loro integrazione nell'UE. Ciò offre nuove prospettive alle aziende svizzere, soprattutto se esse possono appoggiarsi a collaboratori specialisti di questi paesi.

Ricerca, assistenza

Come in tutti gli indirizzi di studio, una parte dei laureati in lingue slave o nordiche fa un dottorato e continua la carriera accademica. Dato che le cattedre e gli istituti sono tendenzialmente piccoli, i posti di lavoro sono limitati.

Professioni, funzioni

Qui di seguito è presente una serie di collegamenti a schede informative su varie professioni alle quali si può accedere dopo gli studi in questo settore. Alcune di esse sono disponibili in italiano, altre solo in lingua tedesca o francese.



orientamento.ch