Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Lingue non europee: sbocchi professionali

Ricerca, servizi diplomatici, organizzazioni internazionali, relazioni pubbliche e uffici federali che si occupano di immigrati costituiscono alcuni degli sbocchi per i laureati in lingue non europee.

Campi d'attività

Dato che le lingue non europee, come l'ebraico, sono raramente insegnate nelle scuole pubbliche, non ci sono molti sbocchi per i laureati in questi indirizzi, che si trovano inoltre in concorrenza con i laureati in altre discipline delle scienze umane. L'acquisizione di conoscenze linguistiche e culturali poco diffuse in Europa può tuttavia fornire altri sbocchi.

Conoscenze supplementari

Conoscenze supplementari o specifiche aumentano le chances nel mercato del lavoro: coloro che possiedono buone doti redazionali, conoscenze di politica e che, inoltre, sono specialisti di un paese, possono trovare ad esempio un impiego come corrispondenti all'estero.
Le conoscenze professionali pratiche in materia di comunicazione sono invece una buona base per attività nell'ambito delle relazioni pubbliche o della comunicazione, e possono essere ricercate ad esempio da aziende che desiderano esplorare il mercato asiatico.
Infine, talvolta è anche possibile trovare un impiego in linea con i propri studi nei musei o nelle biblioteche.

Ricerca

Sono pochi coloro che decidono di studiare lingue non europee: per chi sceglie un indirizzo poco diffuso non esistono carriere predefinite, a parte la carriera accademica (insegnamento e ricerca presso un'università). I laureati percorrono cammini professionali molto individualizzati in cui esperienze e iniziative personali contano molto nella ricerca di un impiego.

Turismo, diplomazia e settore umanitario

Una laurea che comporta conoscenze linguistiche e culturali permette di trovare impiego nell'ambito della comunicazione interculturale. Servizi diplomatici, organizzazioni internazionali o umanitarie (ONU, Croce Rossa, ecc.), uffici federali che si occupano di immigrati e di integrazione dei rifugiati e l'ambito del turismo offrono alcuni sbocchi: impieghi all'estero o funzioni nelle relazioni pubbliche, nella documentazione, nell'amministrazione, nella gestione del personale, ecc.
Esperienze professionali e soggiorni all'estero durante gli studi rappresentano una qualifica supplementare: aver vissuto in un ambiente non europeo è una buona referenza per il futuro percorso professionale.

Aziende internazionali

Gli stage in aziende svizzere con succursali in paesi non europei sono molto proficui, soprattutto in quanto possono essere il primo passo per una carriera all'estero. Alcune aziende offrono programmi speciali per stagisti (Trainee Program), aperti anche ai laureati in scienze umane. Conoscenze nell'ambito dell'economia possono rappresentare un vantaggio.

Carriera all'estero

Coloro che desiderano lavorare all'estero non devono aspettarsi un mercato del lavoro aperto: i posti disponibili fuori dall'Europa sono generalmente quelli offerti dalle filiali estere di aziende svizzere.
La situazione varia da un paese all'altro: a Hong Kong, ad esempio, il mercato del lavoro è relativamente aperto, mentre in India non ci sono opportunità per gli stranieri. Il Giappone, invece, è il partner commerciale asiatico più importante della Svizzera: le persone con uno specifico savoir-faire e buone conoscenze di giapponese (ad esempio specialisti in finanza o insegnanti della propria lingua madre come lingua straniera) possono anche trovare impiego nelle aziende giapponesi. È bene ricordarsi sempre che le possibilità d'impiego all'estero dipendono dagli sviluppi politici, che influenzano gli scambi commerciali tra i paesi.
Informazioni sulle aziende internazionali si possono trovare sui siti delle ambasciate e delle camere di commercio svizzere (sihk.ch). Il sito del Dipartimento federale degli affari esteri, www.eda.admin.ch, offre informazioni indispensabili sui vari paesi.

Viaggi e cultura

L'attività di accompagnatore e accompagnatrice di viaggi culturali all'infuori dell'Europa permette di acquisire un'esperienza professionale e può facilitare l'entrata nel mondo del lavoro in diversi ambiti. A lungo termine, coloro che organizzano e dirigono viaggi per una clientela interessata alla cultura si mettono spesso in proprio, mantenendo un secondo impiego.

Professioni, funzioni

Qui di seguito è presente una serie di collegamenti a schede informative su varie professioni alle quali si può accedere dopo gli studi in questo settore. Alcune di esse sono disponibili in italiano, altre solo in lingua tedesca o francese.



orientamento.ch