Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Scienze agrarie

Le scienze agrarie si occupano delle interazioni ecologiche ed economiche nell’agricoltura e delle questioni relative alla produzione primaria di alimenti e materie prime rinnovabili.

Area di competenza

Scienze agrarie
Scienze agrarie

Le scienze agrarie sono orientate alla pratica. Le attività didattiche e di ricerca si concentrano sullo sviluppo e sull'applicazione di soluzioni concrete per la produzione, la distribuzione e l'utilizzo di prodotti alimentari all’interno di reti internazionali. La produzione vegetale e animale, l'economia, la geografia e l’ingegneria agrarie nonché l'agricoltura biologica sono dei sottosettori importanti.

Scienze agrarie

Scienze agrarie

I temi delle scienze agrarie:

  • Come continuare in futuro a nutrire la popolazione mondiale in continua crescita?
  • Quale impatto provocano i cambiamenti climatici sulla produzione alimentare?
  • In che misura il comportamento d’acquisto e le abitudini di consumo di prodotti agricoli influiscono sull’ambiente?

Studi

Durante il primo anno alla scuola universitaria professionale l’accento è posto sulle competenze di base in matematica, scienze naturali, lingue ed economia con l’aggiunta di basi di agronomia. Tra il secondo e il terzo anno vengono trattati principalmente i seguenti temi: economia agraria, scienze vegetali e agroecologia, scienze della produzione animale, scienze equine o agricoltura internazionale.

Nelle scuole universitarie professionali, il ciclo di studio master post-laurea è il master in Life Sciences (n.d.T.: scienze della vita) con specializzazione in:

  • Food, Nutrition and Health
  • Scienze agrarie e forestali
  • Viticoltura ed enologia

Al Politecnico, il ciclo di studi bachelor include materie come le scienze naturali, le scienze sociali, le scienze agrarie e le scienze di ingegneria. La matematica, la chimica e la biologia
rivestono grande importanza. Delle escursioni e uno stage nel settore agricolo fanno pure parte del programma di insegnamento. Durante il terzo anno di bachelor si possono scegliere opzioni specifiche all'interno delle discipline:

  • Economia agraria
  • Scienze vegetali
  • Scienze animali

Lo scopo del master è di approfondire le conoscenze in una di queste discipline. È inoltre obbligatorio seguire uno stage professionale di almeno 16 settimane. La tesi di master completa il diploma di master.

A.R., quinto semestre di scienze agrarie al Politecnico di Zurigo.

«Si tratta di continuare a migliorare un sistema esistente.»

Maggiori informazioni

Requisiti

Chi intende intraprendere gli studi in scienze agrarie deve nutrire interesse per temi come la sicurezza alimentare globale o lo sviluppo e la promozione di habitat e paesaggi culturali. È importante anche essere portati per le scienze naturali, la matematica e in alcuni casi per la fisica (soprattutto per chi sceglie il politecnico). Il ciclo di studi si basa sull'esperienza nel settore agricolo. Sul sito internet del Dipartimento delle scienze dei sistemi ambientali del Politecnico di Zurigo (di cui fanno parte le scienze agrarie) è disponibile una lista di controllo che permette di verificare l’interesse che si nutre per il ciclo di studio.

Lingue

Il tedesco e il francese son le lingue d’insegnamento alla Scuola universitaria di scienze agrarie, forestali e alimentari. Alla «Haute Ecole Spécialisée» della Svizzera occidentale (HES-SO, in Vallese) il ciclo di studio può essere seguito in tedesco, in francese oppure scegliendo l’opzione bilingue. Al Politecnico di Zurigo, il ciclo di studio bachelor è dispensato principalmente in tedesco, mentre quello di master prevalentemente in inglese.

Stage

Chi, dopo il conseguimento di una maturità liceale, desidera studiare scienze agrarie in una scuola universitaria professionale deve prima fare un’esperienza pratica in un’azienda agricola svolgendo uno stage preliminare di un anno. Al Politecnico di Zurigo, il ciclo di studio bachelor in scienze agrarie prevede anche uno stage di sette settimane.

Attività di ricerca

L’attività di ricerca nelle scienze agricole comprende la biodiversità e l'adattamento, la sicurezza alimentare, i cambiamenti climatici, l'agricoltura internazionale, i sistemi zootecnici
e l'allevamento di cavalli, l'ecologia e «la gestion des milieux naturels et aménagés», ecc.

Ammissione, iscrizione e inizio degli studi

Trovate informazioni relative all’ammissione alle varie scuole universitarie, all'iscrizione e all'inizio degli studi nella rubrica Ammissione, iscrizione.

Indirizzi di studio

Scuole universitarie professionali

Berner Fachhochschule BFH

Fachhochschule Westschweiz HES-SO

Changins – Haute école de viticulture et œnologie
HES-SO Genève > Haute école du paysage, d’ingénierie et d’architecture HEPIA

Zürcher Fachhochschule ZFH

Zürcher Hochschule für Angewandte Wissenschaften ZHAW

Università e politecnici

Eidgenössische Technische Hochschule Zürich ETHZ

Settori d'attività

I titolari di un diploma in scienze agrarie lavorano ad esempio come consulenti agricoli, ricercatori presso scuole universitarie oppure dirigenti di aziende di produzione. Il luogo di lavoro fisico può variare dalla scrivania, al laboratorio o all’aria aperta, direttamente nei campi.

Formazione continua

Gli ingegneri agronomi possono accedere al mondo del lavoro senza titoli supplementari.

Le scuole universitarie offrono diverse possibilità di formazione continua. Di seguito alcuni esempi:



orientamento.ch