Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Medicina veterinaria

La medicina veterinaria ha come oggetto la salute e la protezione degli animali, così come la prevenzione delle malattie trasmissibili dagli animali agli esseri umani e la sicurezza alimentare.

Area di competenza

Medicina veterinaria
Medicina veterinaria

L’obiettivo della medicina veterinaria è lo studio, la prevenzione, la diagnosi e la cura delle malattie degli animali. Questi ultimi possono essere di tutti i tipi: animali domestici (cani, gatti, uccelli, cavalli, ecc.), bestiame (mucche, maiali, pollame, ecc.), animali selvatici e animali esotici. Questa disciplina mira anche a migliorare l’alimentazione e le condizioni in cui gli animali sono custoditi e allevati. Il suo campo d'azione comprende la lotta contro le epizoozie. Essa mira inoltre a proteggere gli animali, sia nell'ambito dell’allevamento e del loro utilizzo a fini commerciali o professionali, sia nel campo della sperimentazione animale.
La medicina veterinaria mira anche a proteggere gli esseri umani dalle malattie animali che possono essere loro trasmesse (ad es. la rabbia, la salmonellosi o l’influenza aviaria) e controlla la qualità degli alimenti di origine animale (carne, latte, uova).
Come la medicina umana, anche la medicina veterinaria si basa sui metodi delle scienze naturali (studio dei quadri clinici, identificazione dei punti in comune, ricerca delle cause,
ecc.). Esistono varie specializzazioni: chirurgia, medicina d'urgenza, dermatologia, ecc. Le scoperte fatte in questa disciplina possono spesso essere trasposte nel campo della medicina
umana e viceversa.

Medicina veterinaria

Medicina veterinaria

Studi

La formazione in medicina veterinaria viene impartita solo presso la facoltà Vetsuisse, nelle sedi delle Università di Berna e Zurigo. La lingua d'insegnamento è il tedesco. Gli studi comprendono un bachelor (3 anni) seguito da un master (2 anni). Il superamento dell'esame finale porta al conseguimento del diploma federale di medicina veterinaria. Questo titolo permette di esercitare la professione in tutta la Svizzera. Il ciclo di bachelor fornisce le basi necessarie in scienze naturali(in particolare fisica, chimica e biologia generale), in biomedicina e in medicina veterinaria (anatomia, fisiologia, chirurgia, tossicologia, ecc.). Sono trattati anche temi come l’allevamento e la protezione degli animali.
Il ciclo di master consiste in un tronco comune e in corsi specifici a un ambito di approfondimento che gli studenti scelgono all'inizio del master. Gli ambiti a scelta sono ad esempio: animali da reddito, animali domestici, cavalli, patobiologia, servizio veterinario
pubblico, ricerca biomedica. I corsi principali riguardano le conoscenze e le competenze cliniche e paracliniche, la medicina per gli animali selvatici, domestici ed esotici, nonché il controllo delle epizoozie. L'ultimo anno di studio comprende degli stage legati all’ambito di approfondimento. Il ciclo di studio si conclude con una tesi di master, seguita dall'esame federale di medicina veterinaria.

H.B., 2 o semestre di medicina veterinaria, Università di Berna

««Quello che più mi piace della medicina veterinaria è la varietà dei temi trattati.»»

Requisiti

Per intraprendere un percorso di studio in medicina veterinaria è necessario possedere delle ottime conoscenze di base in biologia, chimica, matematica e fisica e una forte volontà di imparare. Sono richieste anche capacità analitiche, destrezza, capacità di osservazione e sagacia, oltre a una buona forma fisica e resistenza allo stress. Per lavorare in questo settore bisogna essere disposti a svolgere lavori in cui ci si sporca, essere dotati di empatia e apprezzare il contatto con gli animali e con i loro proprietari. Una buona conoscenza del tedesco e dell'inglese è indispensabile.

Lo strumento di autovalutazione per gli studi di medicina (SAMED) consente alle persone interessate al settore medico di verificare la loro idoneità per gli studi medici.

Accesso limitato

Poiché il numero di candidati agli studi di medicina veterinaria è superiore al numero di posti disponibili, gli studenti vengono selezionati tramite un test attitudinale prima dell'inizio degli studi. Per ulteriori informazioni, consultare la pagina accesso limitato.

Temi di ricerca

La ricerca veterinaria si concentra su temi quali la trasmissione di malattie infettive dal bestiame all'essere umano, la sensazione e la manifestazione del dolore negli animali o la riduzione della produzione di metano da parte del bestiame.

Ammissione, iscrizione, inizio degli studi

Informazioni sulle condizioni d’ammissione nei diversi tipi di scuola universitaria nonché sulle modalità d’iscrizione e sull’inizio degli studi sono disponibili nelle pagine della sezione
Ammissione, Iscrizione.

Indirizzi di studio

Settori d'attività

Le persone laureate in medicina veterinaria iniziano la loro carriera come assistenti veterinari. Dopo alcuni anni, lavorano come veterinari in studi privati o in grandi cliniche. In queste ultime possono esercitare in tutti i settori specializzati della medicina veterinaria (chirurgia, oncologia, riproduzione, ecc.). Nelle zone rurali, generalmente si spostano da una fattoria all'altra. I veterinari possono anche lavorare in diversi servizi pubblici a livello federale o cantonale. Sono responsabili della prevenzione e della lotta contro le epidemie, dell'attuazione delle ordinanze sulla protezione degli animali, del controllo delle derrate alimentari di origine animale e del traffico di animali. Questi professionisti trovano lavoro anche nell'industria e nella ricerca (industria dell’alimentazione animale, settore farmaceutico, ecc.), dove sviluppano ad esempio nuovi farmaci, anestetici o prodotti per l'igiene delle stalle. Nei laboratori pubblici e privati analizzano campioni di sangue e altre sostanze inviate dagli studi veterinari e sviluppano nuove procedure diagnostiche per combattere le epidemie o per controllare la qualità degli alimenti. I veterinari sono attivi anche nel campo dell'insegnamento o in quello della cooperazione allo sviluppo.

Formazione continua

Veterinario/a specialista FVH

Chi ha conseguito un master in medicina veterinaria e il diploma federale di veterinario/a può svolgere anche un dottorato, che dà la possibilità di ottenere il titolo di veterinario/a specialista FVH. Questo titolo si ottiene attraverso una formazione post-diploma. I veterinari si specializzano in un determinato gruppo di animali (piccoli animali, ruminanti, suini, cavalli), in patologia oppure in un settore specifico della medicina di laboratorio. Maggiori informazioni si trovano sul sito della Società delle veterinarie e dei veterinari svizzeri: (www.gstsvs.ch) Diverse scuole universitarie europee e americane (college) offrono anche programmi di residenza da tre a quattro anni che portano a titoli di specialista. Per ulteriori informazioni, consultare il sito dell'European Board of Veterinary Specialisation (ebvs.eu) o quello dell'American Veterinary Medical Association (avma.org).

Altre possibilità di formazione continua

Ogni veterinario o veterinaria ha l'obbligo legale di formazione durante tutta la sua carriera (requisito previsto dalla legge sulle professioni mediche). Possibili ambiti di formazione continua sono, ad esempio, la gestione della sicurezza alimentare, la fisioterapia, la psicologia animale o l'educazione medica. Alcuni esempi di formazione continua:



orientamento.ch