Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Archeologia, archeologia medievale

L’archeologia classica si occupa delle vestigia materiali degli antichi greci e romani nel bacino mediterraneo, mentre l’archeologia medievale indaga su quelle risalenti al periodo compreso tra la tarda antichità e l’età moderna.

Area di competenza

Archeologia, archeologia medievale
Archeologia, archeologia medievale

L’archeologia classica si dedica alla ricerca sulle vestigia materiali delle culture antiche del bacino mediterraneo; si focalizza quindi sulla civilizzazione greca e romana o delle culture vicine, come per esempio quella degli Etruschi. In passato la materia era profondamente caratterizzata da un approccio storico-artistico; oggi, da un punto di vista sia temporale sia geografico, si muove in uno spazio molto più vasto. Nel lavoro archeologico sul campo si ricercano insediamenti, tombe, oggetti facenti parte della vita sociale e religiosa del periodo che va dall’epoca micenea (età del bronzo, II millennio a. C.) alla tarda antichità, e si analizzano i reperti ritrovati.

Archeologia, archeologia medievale

Archeologia, archeologia medievale

Oggetto dell’archeologia medievale sono le vestigia materiali del periodo compreso tra la tarda antichità e l’età moderna. In questo contesto vengono analizzati spoglie mortali umane (tombe), artefatti (prodotti artigianali) e luoghi di produzione (p. es. botteghe di vasai), costruzioni (chiese, conventi, roccaforti, edifici abitativi e commerciali) o anche interi insediamenti. Dal punto di vista tematico e metodico, l’archeologia medievale si incrocia spesso con altri settori specializzati dell’archeologia, della storia e della storia dell’arte.

Studi

Gli studenti di archeologia classica studiano le culture degli antichi e apprendono i metodi di ricerca archeologica. Tra le attività principali si possono citare la classificazione e la documentazione di ceramiche, l’analisi dell’iconografia su vasi attici, la datazione di monete romane o di anfore da trasporto nonché gli scavi in insediamenti greci e romani. L’archeologia medievale è una materia legata alla storia dell’arte e il suo studio trasmette conoscenze teoriche e pratiche sui beni culturali.

Oltre ai contesti storici, l’accento è posto sull’introduzione ai metodi di ricerca scientifica. Le competenze acquisite nei seminari sono approfondite nel quadro di esercitazioni. Comune a tutte le specializzazioni dell’archeologia è il fatto di avere in programma escursioni a siti archeologici e musei. Inoltre, in tempi brevi gli studenti vengono coinvolti in esercitazioni di dissotterramento e stage di scavo.

Requisiti

Il presupposto più importante per gli aspiranti archeologi e le aspiranti archeologhe è la passione per questo ambito.

Per lo studio sono indispensabili:

  • la lettura intensiva di letteratura specialistica
  • l’apprendimento di lingue antiche
  • l’elaborazione di metodologie
  • delle buone capacità di espressione per iscritto

La letteratura specialistica è spesso redatta in inglese, francese o italiano.
Lo studio può essere molto esigente in termini di tempo e, dal momento che prevede anche stage di scavo, richiede agli studenti grande impegno e molta flessibilità.

Attività di ricerca

Ecco qualche esempio di ambiti della ricerca archeologica:

  • Ricerca sul campo in Sicilia (Himera, Iaitas) ed Eubea (Eretria) per l’indagine dell’urbanistica di fondazioni di colonie greche, dei sistemi di fortificazione dell’Occidente e dell’architettura ellenistico-romana
  • Paleoecologia, legame tra teorie archeologiche e dati climatici e ambientali
  • Archeologia dall’età antica al tardo medioevo nella regione del lago di Sempach – protostoria del panorama urbanistico della zona prealpina
  • To be a Child in Roman Aventicum (1st-3rd c. AD): Evidence on Health, Disease and Feeding Practices from Bioarchaeology
  • Erétrie: préparation de la publication finale de la céramique eubéenne à fig. Noires
  • TerraSancta: Archeologia ed esegesi

Ammissione, iscrizione e inizio degli studi

Trovate le informazioni relative alle condizioni di ammissione alle varie scuole universitarie, alle modalità di iscrizione e all'inizio degli studi nella rubrica Ammissione, iscrizione.

Offerte di studio

Facoltà di teologia di Lugano FTL (cattolica-romana)

Settori di attività

Archeologi e archeologhe lavorano negli ambiti della scienza, dei servizi pubblici (servizi cantonali di archeologia) e della cultura. Sono inoltre attivi negli archivi e nelle biblioteche, negli organi di formazione, in organizzazioni e in imprese commerciali.



orientamento.ch