Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Sociologia, politiche sociali o Gender Studies: sbocchi professionali

I posti di lavoro aperti esclusivamente a sociologi e a sociologhe sono piuttosto rari e si trovano soprattutto nelle università (insegnamento e ricerca) oppure nei pochi istituti privati che si occupano di ricerche sociali.

Campi d’attività

Gli studi in questo settore aprono un largo spettro di possibilità di lavoro, visto che permettono di acquisire la capacità di lavorare autonomamente e la conoscenza dei metodi propri delle scienze sociali.

Acquisire conoscenze supplementari

Lo studio della sociologia (come d'altronde quello delle altre scienze sociali e delle scienze umane) non prepara ad una specifica professione. Ciò significa che le possibilità di lavoro offerte ai sociologi sono adatte anche ad altri laureati in discipline affini, ad esempio politologi ed esperti in scienze della comunicazione e, in parte, a candidati con formazione non universitaria. È quindi particolarmente importante acquisire già durante gli studi conoscenze e capacità supplementari, che saranno basilari in vista di una futura attività professionale, nonché stabilire una rete di contatti. La scelta delle materie secondarie e degli approfondimenti, le conoscenze metodologiche approfondite e gli stage pratici possono in tal senso rivelarsi utili.

Sociologi e non assistenti sociali

I sociologi studiano e analizzano questioni e problematiche sociali, elaborano proposte di soluzione e comunicano queste ultime, oralmente o per iscritto, in maniera comprensibile. Di regola non lavorano a diretto contatto con le persone toccate da problemi sociali, non si occupano quindi di offrire loro consulenza o aiuto come invece fanno gli assistenti e operatori sociali. In base all'orientamento degli studi (ad esempio "Lavoro sociale e politiche sociali" all'università di Friburgo), agli approfondimenti e agli stage effettuati, i sociologi possono comunque operare presso servizi sociali.

Insegnamento e ricerca

Molti sociologi, appena terminati gli studi, rimangono per un certo periodo nel mondo universitario in qualità di assistenti o collaboratori scientifici, occupandosi del funzionamento di istituti e biblioteche, aiutando gli studenti, organizzando conferenze introduttive, partecipando ad un progetto di ricerca o scrivendo una tesi di dottorato.

Uffici di statistica, ricerche sociali pratiche, marketing

I sociologi possono lavorare come collaboratori scientifici o capi progetto presso l'Ufficio federale di statistica o in servizi corrispondenti a livello cantonale e comunale. Qui si occupano di raccogliere dati tramite questionari e sondaggi d'opinione, di valutare e interpretare tali inchieste e della divulgazione in forma orale o scritta. Oggetti dello studio sono temi e questioni di carattere sociale come ad esempio formazione, criminalità, sanità pubblica, attività professionali e mercato del lavoro, minoranze, tecnologie della comunicazione e dell'informazione.
Attività simili si svolgono anche in istituti privati che si occupano di ricerche sociali pratiche. Qui vengono analizzate, di solito su mandato dell'ente pubblico, problematiche sociali e proposte misure da attivare per problemi quali l'estinzione del diritto all’indennità di disoccupazione, la dipendenza dall'alcol secondo l'età, il sesso e la regione, la mobilità dei disabili, ecc.
I metodi delle scienze sociali, in particolare le procedure di analisi statistica o le tecniche d'intervista, vengono applicati anche nella ricerca di mercato, un ulteriore campo d'attività per i sociologi. In questo caso si sonda soprattutto il grado di soddisfazione della clientela riguardo alla qualità, alla consulenza e alle condizioni di consegna di un prodotto. Le grandi società come banche e assicurazioni dispongono di propri uffici che si occupano di marketing e sondaggi. Di solito comunque i sociologi attivi nella ricerca di mercato e d'opinione lavorano presso aziende specializzate in questo settore.

Conoscenze delle scienze sociali richieste in molti settori

Possibilità di lavoro per i sociologi esistono anche in campi dove sono richieste sensibilità per problematiche sociali e interpersonali, nonché conoscenze e capacità proprie delle scienze sociali: nei media, nella gestione del personale, nella cooperazione allo sviluppo, presso istituzioni sociali e servizi sanitari, nell'ambito di trasmissioni per i giovani, ecc.
Ad esempio, i sociologi attivi nella cooperazione allo sviluppo in qualità di incaricati di programma nel campo dell'educazione di base, elaborano strategie per il sistema formativo. Vi sono anche sociologi che eseguono studi sull'integrazione sociale e professionale delle persone affette da una determinata malattia, che sono responsabili, all'interno di un'istituzione per la prevenzione dell'alcolismo, del contatto e del coordinamento con altri enti, oppure che partecipano, nel campo delle nuove tecnologie dell'informazione, alla creazione di un sistema per la gestione delle informazioni e della conoscenza via Internet.

Gender Studies (studi di genere)

Una specializzazione all'interno della sociologia è rappresentata dai cosiddetti Gender Studies, gli studi di genere che trattano tematiche sociali nell'ottica delle differenze fra i sessi. I laureati in questa disciplina sono impiegati principalmente presso l'ente pubblico oppure in organizzazioni d'interesse collettivo che operano sul fronte della parità tra uomo e donna. I posti disponibili sono comunque piuttosto limitati. Possibilità di lavoro esistono ad esempio come delegati per la parità, nell'ambito della promozione della donna, nella gestione del personale, nel lavoro sociale differenziato in base al sesso o nella formazione di adulti e docenti.

Non solo conoscenze specialistiche

Gli aspetti che caratterizzano i sociologi sono sia l'interesse, la comprensione e le conoscenze delle questioni sociali, sia la dimestichezza con i metodi di lavoro propri delle scienze sociali (raccolta e valutazione di dati). Inoltre, nello studio delle scienze umane e sociali, e in particolare della sociologia, vengono anche acquisite conoscenze e capacità più generali - utili per la professione - che permettono ad esempio di comprendere una pubblicazione scientifica, di gestire un flusso di informazioni (soprattutto la condensazione dell'informazione), di elaborare delle proposte di soluzione e di descrivere in forma scritta contesti complessi. Ne deriva che i sociologi possono operare come "generalisti" in campi d'attività molto diversi che non hanno necessariamente un legame diretto con la sociologia.

Professioni, funzioni

Qui di seguito è presente una serie di collegamenti a schede informative su varie professioni alle quali si può accedere dopo gli studi in questo settore. Alcune di esse sono disponibili in italiano, altre solo in lingua tedesca o francese.



orientamento.ch