Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
Ricerca

Collaboratore nella cooperazione allo sviluppo / Collaboratrice nella cooperazione allo sviluppo

Aggiunto a miOriento

Categorie
Settori professionali
Settore sociale, scienze sociali
Livelli di formazione
Altra formazione
Swissdoc
0.731.48.0

Aggiornato il 30.07.2019

Descrizione

Il collaboratore e la collaboratrice nella cooperazione allo sviluppo lavorano in progetti di cooperazione con paesi e popolazioni in via di sviluppo. La cooperazione allo sviluppo, promossa da organismi privati (ONG - organizzazioni non governative -, chiese, aziende) o da enti pubblici (Confederazione, attraverso la Direzione dello sviluppo e della cooperazione - DSC), ha come obiettivo la lotta contro la povertà, il mantenimento della pace, il miglioramento della giustizia sociale, la promozione dei diritti umani e la salvaguardia dell'ambiente.
 

I collaboratori nella cooperazione allo sviluppo svolgono la loro attività sul campo, ma possono anche lavorare dalla Svizzera a livello di coordinamento, gestione o finanze. I progetti riguardano settori specifici: agricoltura, selvicoltura, edilizia e altri settori tecnici, educazione e formazione, salute pubblica, assistenza sanitaria e sociale, salvaguardia del patrimonio naturale, rafforzamento delle strutture pubbliche, ecc. L'attuale concetto di cooperazione allo sviluppo ha superato l'approccio etnocentrico del passato: oggi prevalgono la cooperazione con partner locali, il coinvolgimento della popolazione, la trasmissione e non l'imposizione di competenze, il lavoro di squadra per rispondere a un vero bisogno nel paese d'accoglienza.

Le loro principali attività possono essere così descritte:

gestione di progetti

  • analisi dei bisogni e dei problemi con partner ed esperti locali;
  • organizzazione, sviluppo, coordinamento e valutazione delle azioni e dei programmi;
  • esecuzione di compiti amministrativi, finanziari, logistici (contabilità, ricerca di fondi, contatti con altre organizzazioni, gestione del personale locale, ecc.);

consulenza e partenariato

  • sostegno alle organizzazioni o enti locali nell'ambito del partenariato e promozione dell'accesso all'informazione e alla formazione (divulgazione agricola, consulenza alle piccole e medie imprese, formazione dei collaboratori locali, ecc.);
  • rafforzamento delle capacità degli enti locali nell'intento di diventare protagonisti dello sviluppo del paese.

Formazione

Non esiste un curricolo di studio specifico che porti direttamente a un impiego nell'ambito della cooperazione internazionale. Formazioni universitarie, post-diploma e continue, nonché l'esperienza professionale, costituiscono ottimi requisiti ma non danno nessuna garanzia di assunzione. 

Alcune formazioni 

  • diversi corsi repertoriati nel sito del Centro d'informazione, di consulenza e di formazione (CINFO): www.cinfo.ch.
  • corsi proposti dalle ONG, alcuni di questi repertoriati sul sito della Federazione delle ONG della Svizzera italiana: www.fosit.ch (ad esempio il CAS "Cooperazione e sviluppo", in collaborazione con la SUPSI)
  • corsi universitari, ad esempio in studi internazionali, assistenza umanitaria, salute, agraria o istituzioni educative, sociali e sociosanitarie (proposti da diverse università Svizzere)

 

Perfezionamento

  • corsi e seminari proposti da CINFO o da ONG;
  • corsi di lingue;
  • corsi interdisciplinari a livello accademico;
  • corsi post-diploma su vari argomenti.

Altre offerte di formazione continua su:
http://www.orientamento.ch/perfezionamento
http://www.swissuni.ch

Requisiti

In generale

  • cittadinanza svizzera o permesso di soggiorno C
  • età compresa tra i 25 e i 55 anni
  • studi universitari completi o formazione pratica equivalente
  • esperienza professionale di alcuni anni in ambito umanitario o di cooperazione
  • affidabilità, iniziativa, flessibilità e capacità a lavorare efficientemente in modo autonomo
  • sensibilità particolare per i rapporti umani, disponibilità ad assumere responsabilità di conduzione e interesse per altre culture
  • resistenza allo stress;
  • buone conoscenze di altre lingue (inglese, tedesco, francese, spagnolo, ecc.)

Condizioni di lavoro

I collaboratori nella cooperazione allo sviluppo vengono assunti ad esempio dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) nell'ambito del programma "Carriera Cooperazione Internazionale" (vedi https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae/dfae/dfae-quale-datore-di-lavoro/berufserfahrene/nachwuchsfoerderung.html) oppure da organizzazioni non-governative (ONG) per progetti a tempo determinato (in genere, 2-3 anni) in paesi del Sud o dell'Est.
Questi professionisti sono salariati secondo gli standard svizzeri. Talune ONG, laiche o religiose, operano ancora grazie all'apporto del volontariato o con contratti particolari, ma coinvolgendo persone con competenze specifiche; in questi casi, le condizioni di lavoro assicurano le coperture base (AVS, AI, assicurazione malattia) e un'indennità adeguata al paese di destinazione.
I collaboratori nella cooperazione allo sviluppo lavorano prevalentemente in équipe, confrontati con lingue e culture molto diverse; condividono la vita quotidiana delle popolazioni locali; convivono con la realtà locale.

Indirizzi utili

CINFO Centro d'informazione, di consulenza e di formazione
Professioni della cooperazione internazionale
Rue Centrale 115
Casella postale
2500 Biel/Bienne 7
Tel.: 032 365 80 02
URL: http://www.cinfo.ch
Email:

Dipartimento federale degli affari esteri
Direzione dello sviluppo e della cooperazione - Divisione del personale
Freiburgstrasse 130
3000 Berna
Tel.: 031 322 35 75
URL: http://www.deza.admin.ch
Email:

Federazione delle ONG della Svizzera italiana (FOSIT)
Piazza Molino Nuovo 15
6900 Lugano
Tel.: 091 924 92 70
URL: http://www.fosit.ch
Email:

SUPSI - Cooperazione e sviluppo
Via Trevano
6952 Canobbio
Tel.: 058 666 63 95
URL: http://www.supsi.ch/fc/offerta-formativa/advanced-studies/cas/siti-cas/cooperazione-sviluppo.html
Email:

Ulteriori informazioni

Attitudini richieste

  • Attitudine a lavorare in gruppo
  • Autonomia e spigliatezza
  • Capacità di analisi
  • Calma e sangue freddo
  • Disponibilità a soggiornare all'estero

Interessi

  • Sociale, educazione e insegnamento
  • Trasporti, viaggi, spostamenti
  • Lingue

orientamento.ch