Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
#
Ricerca

Scalpellino (AFC) / Scalpellina (AFC)

Aggiunto a miOriento

Categorie
Settori professionali
Edilizia e costruzioni
Livelli di formazione
Formazione professionale di base
Swissdoc
0.110.5.0

Aggiornato il 11.11.2015

Immagini (5)

Realizzare schizzi
Realizzare schizzi

Realizzare schizzi

I professionisti realizzano disegni in scala che serviranno come base per la realizzazione di stampi e motivi.

Copyright SDBB | CSFO, Iris Krebs

Realizzare schizzi
Applicare gli stampi

Applicare gli stampi

Le misure dei piani sono riportate sulla pietra grezza. A seconda del lavoro da realizzare, inoltre, occorre fabbricare degli stampi.

Copyright SDBB | CSFO, Iris Krebs

Applicare gli stampi
Lavorare la pietra

Lavorare la pietra

I professionisti utilizzano diversi apparecchi per lavorare la pietra, come le smerigliatrici angolari, le frese, gli scalpelli ad aria compressa o i trapani.

Copyright SDBB | CSFO, Iris Krebs

Lavorare la pietra
Levigare e lucidare

Levigare e lucidare

Gli scalpellini e le scalpelline lavorano con attrezzi specifici come, ad esempio, riga e squadra, frese, tagliablocchi, lucidatrici, calibratici e bisellatrici.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Parel

Levigare e lucidare
Fissare i pezzi

Fissare i pezzi

La pietra naturale è molto pesante. Per la protezione e il trasporto delle pietre grezze e dei pezzi lavorati vengono utilizzati macchinari come gru o carrelli elevatori.

Copyright SDBB | CSFO, Iris Krebs

Fissare i pezzi

Descrizione

Lo scalpellino e la scalpellina sono artigiani specializzati nella realizzazione di manufatti pregiati destinati ad abbellire chiese, monumenti e abitazioni pubbliche e private. Un'arte antica che ha, nella Svizzera italiana, una lunga e consolidata tradizione.
 

Gli scalpellini sono attivi in un laboratorio annesso ad una cava, dove lavorano le pietre estratte sul posto, più raramente quelle di altra provenienza.
Sulla base di disegni o dime precedentemente preparate, realizzano manufatti di pregio quali colonne, capitelli, trabeazioni, architravi, cornici, scale, tavoli, pergole, camini, fontane, mensole, pavimentazioni di ogni genere.
Si occupano anche dell’esecuzione di lavorazioni più impegnative: ornamenti, incisioni, iscrizioni e altro che richiedono particolare abilità nell’esecuzione ma anche nella progettazione e nella realizzazione dei disegni.
La loro attività si svolge prevalentemente nei laboratori specializzati artigianali/industriali ma anche all’aria aperta, come pure all’interno di edifici (chiese, abitazioni, monumenti, ecc.).
A dipendenza dell’azienda presso la quale lavorano possono anche essere chiamati ad effettuare la posa degli elementi realizzati in laboratorio, per questo devono applicare le varie tecniche di ancoraggio e di montaggio, di adattamento e di posa.
Un altro importante campo di intervento degli scalpellini è rappresentato dalla manutenzione delle opere esistenti in pietra naturale: pulire le superfici (ad esempio tramite la sabbiatura), regolare, lisciare, sostituire parti danneggiate o deteriorate dal tempo.
Gli attrezzi fondamentali di questi professionisti, per la lavorazione manuale, sono la riga e la squadra, il martello, lo scalpello, la bocciarda, smerigli vari, il martello pneumatico e altro ancora. Per le attività meccaniche i vari laboratori si avvalgono della nuova tecnologia rappresentata dalle macchine a controllo numerico (CNC): frese, tagliablocchi, lucidatrici per levigare e lucidare, calibratici e bisellatrici. Anche le attività di sollevamento dei pesi vengono svolte con apposite strutture atte a migliorare la sicurezza: sollevatori idraulici, carri ponte, gru fisse e mobili.

Formazione

Durata: 4 anni

Formazione professionale di base (tirocinio) presso una ditta di estrazione e lavorazione della pietra e frequenza dei corsi alla Scuola professionale artigianale e industriale (SPAI) di Bellinzona, nella forma di corsi a blocco.
Materie d'insegnamento a scuola: conoscenze professionali (materiali, utensili e macchine, prevenzione, chimica, fisica, calcolo professionale), disegno professionale (disegno geometrico, proiezioni, prospettive, schizzi), decorazioni (stili, forme, evoluzione della scrittura, ornamenti e simboli, materiale e tecnica di modellatura), cultura generale, ginnastica e sport.
La persona in formazione segue inoltre i corsi interaziendali organizzati dall'associazione professionale di categoria ( 48 giornate distribuite sui 4 anni di apprendistato).
Possibilità di conseguire la maturità professionale.

Al termine della formazione, superata la procedura di qualificazione (esami), si ottiene l'attestato federale di capacità (AFC) di
SCALPELLINO o
SCALPELLINA

(Ordinanza federale sulla formazione professionale di base
del 16 ottobre 2009)

Perfezionamento

  • maturità professionale che agevola l'accesso ai perfezionamenti professionali e alle scuole universitarie professionali (SUP);
  • formazione supplementare in una delle professioni affini;
  • esame professionale superiore (EPS) per conseguire il diploma di marmista (maestro/a). Si accede agli esami dopo almeno 5 anni di pratica nella professione;
  • corsi di perfezionamento nel campo del restauro e della scultura, in Svizzera e all’estero.

Altre offerte di formazione continua su:
http://www.orientamento.ch/perfezionamento

Requisiti

  • assolvimento della scolarità obbligatoria

Condizioni di lavoro

Gli scalpellini lavorano soprattutto all’interno di laboratori attrezzati di aspiratori antipolvere o nella bella stagione, all’aperto. Per la posa degli elementi realizzati possono avvalersi dell’aiuto di figure esterne. L’introduzione di macchine speciali, appositamente studiate, ha eliminato quasi totalmente il pericolo delle polveri scaturite dalle varie fasi di lavorazione delle pietre.
Nell’esercizio dell'attività le ditte e gli operai adottano tutte le misure necessarie per evitare incidenti e malattie. In particolare gli operai devono proteggere gli occhi portando gli appositi occhiali, indossare le cuffie e il casco quando si rende necessario.

Attestati federali di capacità (AFC) rilasciati in Ticino negli ultimi anni:
2016: 2; 2015: 1; 2014: 1; 2013: 4; 2012: 2

Indirizzi utili

CPT Centro professionale tecnico Bellinzona
SPAI Scuola professionale artigianale e industriale
viale S. Franscini 25
6500 Bellinzona
Tel.: 091 814 53 11
URL: http://www.cptbellinzona.ti.ch
Email:

Ticino-Gneiss
c/o Martinetti SA
Via alle Cave 4
6707 Iragna
Tel.: 076 587 79 07
URL: http://www.martinetti.ch

Verband Schweiz. Bildhauer- und Steinmetzmeister (VSBS)
Birkenweg 38
3123 Belp
Tel.: 031 819 08 20
Fax: 031 819 08 21
URL: http://www.vsbs.ch
Email:

Ulteriori informazioni

Attitudini richieste

  • Abilità manuale
  • Senso tecnico
  • Buona capacità di rappresentazione spaziale
  • Sensibilità artistica
  • Accuratezza e precisione
  • Attitudine per il disegno
  • Resistenza fisica
  • Capacità di sopportare rumori

Interessi

  • Pietra, terra, vetro
  • Costruzione (edilizia e genio civile)
  • Arte, creazione artistica, letteratura