?global_aria_skip_link_title?

Ritratto: produzione agricola e commercio

Un tecnico vitivinicolo SSS, vicedirettore di un'azienda vitivinicola, presenta la sua attività e i suoi compiti.

Un lavoro che segue il ritmo delle stagioni

Dominique Wetzel, tecnico vitivinicolo SSS, nel vigneto di famiglia

Un jeune homme effectue des travaux viticoles dans une vigne.
La produzione di vino richiede la padronanza del lavoro in vigna e in cantina. © SDBB I CSFO, photo Dieter Seeger
Un jeune homme effectue des travaux viticoles dans une vigne.

La produzione di vino richiede la padronanza del lavoro in vigna e in cantina. © SDBB I CSFO, photo Dieter Seeger

Biographie express

Anni/etàAttività/formazione
19 anniviticoltore AFC: Tenuta Steiner, Dättlikon ZH e Tenuta Meier, Zizers GR. Viticoltore: Tenuta Jürg Wetzel, Ennetbaden AG
21 anniApprendista: Tenuta Muri Gries, Bolzano, Italia
25 anniDiploma SSS di tecnico vitivinicolo. Assistente di direzione: Cantina Goldwand, Ennetbaden AG. Assistente cantiniere: Cantine Wetzel, Ennetbaden AG

Quali sono i suoi compiti?

I compiti variano notevolmente in base alla stagione. Non ho una giornata tipo. Nei vigneti, le diverse attività, che siano manuali o con mezzi meccanici, si susseguono durante l'anno in base allo sviluppo delle piante. In autunno e in inverno si tratta soprattutto di lavori di cura dei vigneti. In cantina ci occupiamo della vinificazione, seguiamo l'evoluzione dei vini ed effettuiamo diverse analisi fino all'imbottigliamento. Inoltre, su tutto l’arco dell’anno, una parte fondamentale del nostro lavoro consiste nel marketing. Oltre ai miei soliti compiti in vigna e in cantina, sono sempre più impegnato in ufficio.

«Al giorno d’oggi ogni azienda vitivinicola e ogni vino hanno bisogno di un concetto di marketing ben studiato.»

Quali competenze richiede il suo lavoro?

Il mio lavoro è molto vario e le competenze necessarie per svolgerlo bene sono piuttosto ampie. Bisogna essere a prorio agio nel lavoro in vigna così come con i clienti durante le degustazioni e le fiere. Occuparsi delle ordinazioni in ufficio, seguire i progetti o pianificare e distribuire il lavoro richiede molta disciplina. Alcuni dei miei compiti sono legati a scadenze, altri dipendono dal tempo. Bisogna essere flessibili e sapersi porre degli obiettivi giornalieri.

Quali sfide incontra nel quotidiano?

Si lavora a contatto con la natura e ogni anno è diverso. Ci sono sempre nuove sfide: si può trattare di affrontare la presenza di parassiti o di malattie in vigna oppure di condizioni climatiche sfavorevoli. Con questi problemi ci hanno fatto i conti anche le generazioni di viticoltori precedenti. La commercializzazione dei vini è una sfida maggiore rispetto al passato. Al giorno d’oggi, ogni azienda vitivinicola e ogni vino hanno bisogno di un concetto di marketing ben studiato.

Per saperne di più



orientamento.ch