Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Pianificazione e organizzazione

Pianificare un soggiorno di studi all'estero richiede all'incirca 18 mesi. Oltre alla scelta della scuola, bisogna chiarire gli aspetti amministrativi e finanziari legati al soggiorno.

Scelta della scuola universitaria

Effettuare una scelta tra le scuole universitarie del paese ospite non è facile: possono esserci grandi differenze tra le istituzioni. La reputazione è importante, ma anche l'offerta d'insegnamento nell'ambito degli studi scelti ha un ruolo centrale.

Gli insegnanti possono fornire informazioni sulle scuole universitarie estere: essi sono spesso in contatto con professori di altre scuole universitarie, e talvolta conoscono il livello del programma di studi che si desidera svolgere e la sua reputazione a livello internazionale. Essi decidono inoltre il riconoscimento delle prestazioni degli studi effettuati all'estero (ECTS). Può anche essere utile contattare studenti che hanno effettuato studi nel paese in questione.

Per tutte le domande inerenti gli scambi internazionali è consigliabile rivolgersi al servizio responsabile della mobilità presso il proprio istituto. Informazioni sugli studi all'estero si trovano anche sul sito swissuniversities.ch.

Condizioni d'ammissione

Per iscriversi ad una scuola universitaria estera e svolgervi l'intero corso di studi è necessario adempiere alle condizioni d'ammissione. Generalmente, i certificati federali di maturità liceale sono riconosciuti all'estero, ma ciò non significa che permettano l'ammissione senza ulteriori condizioni. La decisione d'ammissione appartiene sempre alla scuola universitaria in cui si desidera iscriversi.

Nell'ambito di programmi di scambio come Swiss-European Mobility, ERASMUS+, ecc., l'ammissione a una scuola universitaria estera non pone particolari problemi in quanto gli studenti restano immatricolati nella propria università. Possono tuttavia esserci condizioni per poter partecipare al programma, ad esempio una certa media delle note, ecc.

L'ammissione a una scuola universitaria estera (sia essa per un semestre di scambio o per l'intero cursus) presuppone anche conoscenze scritte e orali della lingua d'insegnamento. In genere, gli studenti devono quindi passare un test di lingua che permetta di attestare le loro conoscenze linguistiche, ad esempio il Test of English as a Foreign Language (TOEFL) o il Graduate Management Admission Test (GMAT).

Autorizzazione di soggiorno

Le questioni d'autorizzazione di soggiorno sono di competenza dei rappresentanti esteri in Svizzera. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) fornisce una lista aggiornata dei rappresentanti all'estero: www.dfae.admin.ch.

Finanziamento

Studiare all'estero può essere caro: al costo della vita si aggiungono il viaggio, l'assicurazione, le tasse universitarie. Durante gli scambi dei programmi ufficiali (ERASMUS+, ecc.) gli studenti pagano unicamente le tasse semestrali della loro università, ma durante scambi all'infuori di questi programmi le tasse dell'università ospite sono integralmente a carico degli studenti. È bene ricordare che le tasse di alcune università estere sono molto più elevate rispetto alla Svizzera.

È possibile ottenere una borsa o un aiuto finanziario per ammortizzare i costi supplementari dei programmi di scambio officiali. Il servizio responsabile della mobilità fornisce informazioni più precise a tal proposito.

Inoltre, diversi paesi mettono a disposizione borse di studio per studenti o ricercatori svizzeri che vogliono svolgere uno scambio. Su mandato della Confederazione, swissuniversities.ch si occupa della gestione delle borse di oltre 30 paesi.



orientamento.ch