Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Mobilità durante gli studi

Le scuole universitarie propongono dei programmi di scambio internazionale della durata di uno o due semestri. Altre possibilità sono gli stage all'estero o i programmi di assistenza linguistica.

Due tipi di soggiorno

La maggior parte degli studenti sceglie di organizzare un soggiorno all'estero nel quadro dei programmi di mobilità delle scuole universitarie, che hanno firmato accordi bilaterali con istituti partner all'estero. Gli accordi ed i programmi permettono di facilitare le procedure di scambio, in quanto gli studenti rimangono immatricolati presso la loro scuola universitaria. Generalmente, i soggiorni consistono in uno o due semestri presso una scuola universitaria all'estero. Il sito swissuniversities.ch fornisce informazioni sulle offerte di soggiorno e gli indirizzi degli uffici per la mobilità nelle scuole universitarie.

Alcuni studenti preferiscono invece organizzare da sé il proprio soggiorno di studi all'estero, soprattutto se desiderano effettuare lo scambio presso un istituto che non è partner della loro scuola. Questo tipo di soggiorno è generalmente più caro e necessita più organizzazione rispetto ad uno scambio realizzato nel quadro di un programma. È necessario rispettare le regole d'entrata e di soggiorno del Paese d'arrivo, così come le condizioni di ammissione della scuola universitaria ospite. Affinché i crediti effettuati all'estero siano riconosciuti in Svizzera, bisogna coinvolgere la propria scuola universitaria svizzera (ufficio della mobilità, facoltà o dipartimento) nell'elaborazione del progetto.

Paesi membri dell'Unione europea

Il programma europeo ERASMUS+ collega le scuole universitarie di numerosi paesi europei. In seguito all’accettazione, il 9 febbraio 2014,  dell’iniziativa popolare sull’immigrazione, la Svizzera non partecipa più al programma come Paese membro, ma come Paese partner. Gli studi in altri Paesi europei restano tuttavia possibili grazie allo Swiss-European Mobility Programme (SEMP).

Per partecipare a un programma di scambio bisogna aver svolto almeno due semestri nella disciplina in questione. È possibile svolgere scambi da uno a due semestri per ciclo di studi (bachelor, master, dottorato). Gli studenti ricevono un aiuto finanziario e i corsi che hanno seguito all'estero sono validati sulla base del sistema europeo di trasferimento dei crediti (European Credit Transfer System ECTS).

Informazioni più dettagliate sul programma e sulle condizioni di partecipazione sono disponibili su movetia.ch.

Paesi fuori dall'Unione europea

Chi desidera studiare in una scuola universitaria di un Paese non membro dell'UE può richiedere una borsa speciale. Per svolgere un soggiorno fuori dall'UE bisogna aver terminato almeno il primo anno di studi ed ottenere la raccomandazione della persona responsabile per la disciplina. Gli studi svolti nel Paese ospitante devono inoltre essere accettati dal proprio istituto. Nell'ambito di una borsa speciale sono autorizzati al massimo due semestri all'estero. Altre informazioni sono disponibili presso gli appositi servizi universitari.

Stage ed assistenza linguistica all'estero

Oltre agli scambi durante gli studi, esistono dei programmi di stage o di assistenza linguistica all'estero.

Stage all'estero

Uno stage all'estero permette di acquisire esperienza professionale, di coltivare contatti professionali e di facilitare l'entrata nella vita lavorativa. Anche l'esperienza internazionale e l'apprendimento di un'altra lingua rappresentano dei vantaggi.

Lo Swiss-European Mobility Programme (SEMP) offre anche la possibilità di effettuare uno stage all'estero di una durata massima di 12 mesi per ciclo di studi (bachelor, master, dottorato). Questo tipo di stage si svolge in un'azienda o in un contesto professionale appropriato. È possibile effettuarlo entro un anno dall'ottenimento del diploma ma dev'essere organizzato entro la fine degli studi. È consigliabile contattare per tempo l'ufficio della mobilità della propria scuola universitaria.

Il Dipartimento federale degli affari esteri offre due tipi di stage:

  • esperienze professionali nei consolati generali e nelle ambasciate svizzeri: www.dfae.admin.ch;
  • scambio di tirocinanti con aziende di altri paesi, possibili grazie agli accordi tra la Svizzera e questi Stati. I permessi di lavoro sono concessi per una durata massima di 18 mesi: www.dfae.admin.ch.

Istituti specializzati organizzano stage nelle seguenti discipline:

  • Scienze economiche e sociali
    L'AIESEC (Association Internationale des Etudiants en Sciences Economiques et Commerciales) propone stage in aziende internazionali ed esperienze di volontariato sociale in tutto il mondo: aiesec.ch.
  • Scienze naturali e tecniche
    L'IAESTE (International Association for the Exchange of Students for Technical Experience) offre stage negli ambiti tecnici in più di 80 paesi: iaeste.ch.
  • Diritto
    L'ELSA, l'associazione europea degli studenti di diritto, propone ai giovani giuristi delle attività en emploi, sia sul piano accademico sia su quello pratico, ad esempio impieghi all'estero, organizzazione di progetti e sviluppo di soft skills: elsa-switzerland.org.
  • Medicina
    I futuri medici possono ottenere informazioni sugli stage all'estero presso l'IFMSA (International Federation of Medical Students' Associations): ifmsa.org.

Assistenza linguistica all'estero

I programmi di assistenza linguistica all'estero offrono agli studenti e ai giovani laureati la possibilità di effettuare un'assistenza in una scuola universitaria o una scuola di un altro Paese (ad esempio: Regno Unito, Stati Uniti, Germania, Austria, Francia, ecc.) per insegnare la loro lingua madre. Generalmente, gli studenti sono remunerati. Informazioni sugli accordi specifici sottoscritti dalle scuole si trovano sui loro siti internet.

Informazioni generali sui programmi di assistenza nelle scuole sono forniti anche dal sito movetia.ch.



orientamento.ch