Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
#
Ricerca

Antiquario / Antiquaria

Aggiunto a miOriento

Categorie
Settori professionali
Compra, vendita
Livelli di formazione
Altra formazione
Swissdoc
0.613.3.0

Aggiornato il 18.08.2016

Descrizione

L'antiquario e l'antiquaria sono commercianti che acquistano e vendono oggetti antichi, d'arte, di arredamento e di decorazione, in particolare mobili di varie epoche, ceramiche, armi, gioielli, argenteria, libri, orologeria, pitture e sculture, incisioni, monete ed altro ancora. Hanno conoscenze storiche, tecniche e professionali approfondite per proporre pezzi interessanti per bellezza, rarità e autenticità e per informare compiutamente la clientela sui pregi dei singoli pezzi d'antiquariato (epoca, stile, provenienza, ecc.).
 

Le loro principali attività possono essere così descritte:

ricerca e acquisto

  • cercare e acquistare oggetti antichi presso privati in possesso di pezzi interessanti, presso altri antiquari con i quali è possibile effettuare scambi in occasione di vendite all'asta (a seguito di successioni o traslochi), nei centri di acquisto in Svizzera e all'estero, nelle esposizioni specializzate nell'antiquariato, presso i rigattieri, sfogliando riviste specializzate, ordinando direttamente per Internet, ecc.;

perizie

  • realizzare perizie, verificare l'autenticità degli oggetti, determinare l'epoca di fabbricazione e il loro valore sul mercato; nel dubbio, ricorrere a esperti di opere d'arte;
  • individuare eventuali contraffazioni e falsificazioni di oggetti;
  • saper valutare l'importanza e la gravità di eventuali difetti o danni causati dall'usura o da cattive condizioni di conservazione;

restauro

  • procedere alla pulizia, al montaggio, a piccole riparazioni degli oggetti e dei mobili acquistati; se necessario, ricorrere ad artigiani specializzati o a restauratori;

vendita

  • vendere i pezzi di antiquariato a un prezzo che tenga conto dell'epoca di fabbricazione, del genere di oggetti, degli artisti e degli artigiani che li hanno creati, dello stato di conservazione, della domanda e dell'offerta, del mercato specializzato nei prodotti di antiquariato, ecc.;
  • occuparsi di diversi compiti amministrativi connessi alla gestione del negozio o della galleria di antiquariato.

L'attività degli antiquari, seppur di carattere commerciale, contribuisce alla salvaguardia del patrimonio storico e artistico. Gli antiquari devono operare nel rispetto della Legge sul trasferimento di beni culturali (in vigore dal 1.giugno 2005) e del codice deontologico professionale.

Formazione

Non esiste nessuna formazione regolata e riconosciuta ufficialmente a livello nazionale.

E' possibile avviare questa attività dopo un apprendistato in ambito artigianale o delle arti applicate (falegname, orologiaio/a, orafo/a, decoratore/trice d'interni, ecc.).
Le competenze teoriche si possono acquisire frequentando corsi di storia dell'arte, corsi sugli stili, le epoche, l'architettura d'interni, ecc. presso scuole private, scuole d'arte o accademie. Inoltre è necessario conoscere la legislazione federale e la normativa internazionale in materia di beni culturali. La pratica professionale presso professionisti del settore e/o stage presso case d'asta consente di accrescere le competenze teoriche e pratiche.
Per avviare un'attività indipendente è consigliata una formazione in gestione aziendale.

Perfezionamento

  • corsi di approfondimento in storia dell'arte, conferenze specialistiche, visite a musei, lettura di riviste e pubblicazioni specializzate;
  • possibilità di specializzarsi in qualità di esperto/a d'opere d'arte o di banditore/trice d'arte;
  • scuola universitaria professionale (SUP) nell'ambito della conservazione e del restauro; la SUP della Svizzera italiana propone un ciclo di conservazione e restauro;
  • laurea triennale in scienze dei beni culturali presso l'Università Cattolica del Sacro Cuoere di Milano;
  • formazione all'estero (per esempio: Ecole du Louvre a Parigi, Sotheby's Institut of Art a Londra e New York).

Altre offerte di formazione continua su:
http://www.orientamento.ch/perfezionamento

Requisiti

Nessun requisito particolare è richiesto; è però vivamente raccomandato

  • solida formazione professionale in ambito artigianale o delle arti applicate
  • aver effettuato degli stages nelle grandi case banditrici d'asta, nei musei, o presso altri antiquari affermati
  • buone nozioni di storia dell'arte
  • conoscenze linguistiche
  • conoscenze di gestione aziendale

Condizioni di lavoro

Molti antiquari lavorano come indipendenti con negozio o galleria di esposizione-vendita e laboratorio per i lavori di restauro. In genere si specializzano su determinati oggetti, come la ceramica o il legno, o su un periodo o un settore preciso (mobili, orologi, libri, ecc.). Partecipano ad esposizioni di vendita, frequentano le aste e mantengono buone relazioni con fornitori e clienti.
Dispongono di grande libertà nell'organizzazione della loro attività. Il successo dipende dal capitale investito, dal senso commerciale e dalle relazioni che stabiliscono con la clientela.

Inoltre hanno opportunità di lavoro anche presso musei, come esperti nel ramo assicurativo e nell'amministrazione delle dogane.

In Ticino sono attivi una cinquantina di antiquari.

Indirizzi utili

Sindacato svizzero antiquari e commercianti d'arte (SSACA)
c/o Presidente: Jacqueline Aden Hürst
Kirchgasse 28
8001 Zurigo
Tel.: 043 388 04 04
URL: http://www.vsak.ch
Email:

Syndicat romand des antiquaires
Centre patronal
Rte du Lac 2
1094 Paudex
Tel.: 021 796 33 00
URL: http://www.e-antiquites.ch

Ulteriori informazioni

Attitudini richieste

  • Senso commerciale
  • Facilità di contatto
  • Attitudine a negoziare
  • Buona memoria
  • Autonomia e spigliatezza
  • Senso estetico
  • Senso critico

Interessi

  • Vendita, contatto con la clientela