?global_aria_skip_link_title?

Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
Ricerca

Maestro socioprofessionale dipl. SSS / Maestra socioprofessionale dipl. SSS

Aggiunto a miOriento

Categorie
Settori professionali
Settore sociale, scienze sociali - Insegnamento
Livelli di formazione
Formazione professionale superiore
Swissdoc
0.731.68.0

Aggiornato il 30.04.2021

Immagini (8)

Fissare degli obiettivi
Fissare degli obiettivi

Fissare degli obiettivi

Superare una certa timidezza, aumentare le proprie abilità: gli obiettivi sono fissati regolarmente per ogni collaboratore o collaboratrice in lavoro adattato.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Fissare degli obiettivi
Elaborare dei progetti

Elaborare dei progetti

Ampliare l’offerta di formazione, far validare le competenze, armonizzare le pratiche. I conduttori e le conduttrici di laboratorio sociopedagogico si impegnano a far evolvere il proprio ambito.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Elaborare dei progetti
Trovare la giusta distanza

Trovare la giusta distanza

La missione di questi professionisti richiede flessibilità: è necessario essere una guida, dare l’esempio e incoraggiare, il tutto rispettando i mandati.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Trovare la giusta distanza
Facilitare il lavoro dei partecipanti

Facilitare il lavoro dei partecipanti

Una delle priorità dei conduttori e delle conduttrici di laboratorio sociopedagogico è creare strumenti adatti, procedure semplici e materiale pedagogico.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Facilitare il lavoro dei partecipanti
Riflettere sul ruolo professionale

Riflettere sul ruolo professionale

La supervisione pedagogica fa parte della formazione, ad esempio per riflettere sul ruolo del conduttore o della conduttrice di
laboratorio sociopedagogico all’intersezione tra pedagogia, questioni sociali e economiche.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Riflettere sul ruolo professionale
Partecipare alla rete

Partecipare alla rete

Questi specialisti fanno periodicamente il punto della situazione di ogni beneficiario, in sua presenza, assieme ad altri professionisti, quali ad esempio i membri della direzione, consulenti AI, ecc.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Partecipare alla rete
Prestare attenzione ad ogni situazione

Prestare attenzione ad ogni situazione

L’accoglio dei collaboratori e delle collaboratrici in lavoro adattato e la chiusura della giornata di lavoro permettono di regolare eventuali conflitti o di discutere delle emozioni.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Prestare attenzione ad ogni situazione
Trovare mandati ed assicurare la qualità delle prestazioni

Trovare mandati ed assicurare la qualità delle prestazioni

Proporre servizi di qualità, assicurarsi che tutti i collaboratori e le collaboratrici abbiano lavoro, soddisfare i clienti: i risvolti economici e sociali sono numerosi.

Copyright SDBB | CSFO, Thierry Porchet

Trovare mandati ed assicurare la qualità delle prestazioni

Descrizione

Il maestro e la maestra socioprofessionale lavorano accanto a persone che, a causa di deficienze fisiche, psichiche, intellettuali o sociali, sono escluse (o a rischio di esclusione) dal mercato del lavoro. Con un'attività appropriata, questi professionisti puntano all'integrazione ottimale di persone disabili o disadattate in un laboratorio oppure al loro inserimento nel mercato del lavoro ordinario.

Il maestro e la maestra socioprofessionale aiutano le persone con disabilità fisiche, sensoriali, motorie, psichiche, intellettive e sociali a effettuare gesti e attività professionali appropriati e mirati. Li aiutano ad acquisire competenze professionali precise, che favoriscano la loro realizzazione personale e la loro autonomia. Li preparano così a essere inclusi al meglio in un laboratorio protetto o nel circuito economico ordinario di un'azienda.

 

Le attività principali dei maestri socioprofessionali possono essere così descritte:

valutazione, osservazione e pianificazione dei compiti

  • osservare e analizzare le capacità della persona, fissarle obiettivi precisi e offrirle un programma di lavoro orientato a una maggiore autonomia;
  • definire in maniera dettagliata e strutturata le modalità della sua presa a carico, allo scopo di ridarle fiducia e di aiutarla a integrarsi in un gruppo di lavoro;
  • insegnare gesti professionali adattati alla disabilità della persona e alle particolarità dell'attività;
  • creare un buon ambiente di lavoro e sviluppare una dinamica di gruppo;

gestione e controllo delle attività

  • distribuire i compiti in funzione delle capacità di ognuno, controllare la loro positiva realizzazione e correggere gli errori;
  • rispondere alle sollecitazioni delle persone con disabilità, fornire loro consigli e stimoli;
  • soddisfare le esigenze della produzione o della formazione tenendo conto dei ritmi personali e delle capacità individuali, verificare la qualità del lavoro in modo da rispondere ai vincoli qualitativi e quantitativi;
  • cercare nuove attività, pianificare la loro esecuzione e rispettare i tempi di produzione;
  • effettuare la fatturazione e gestire l'ordine delle forniture;
  • occuparsi della manutenzione delle macchine e del materiale;

lavoro amministrativo e coordinazione

  • cercare stage o impieghi per reinserire eventualmente la persona in un'attività professionale e nella società;
  • partecipare a colloqui con altri colleghi o altri professionisti del settore per trovare soluzioni in funzione dei problemi incontrati;
  • redigere rapporti.

Formazione

Durata: 3 anni

Formazione a tempo parziale presso una scuola specializzata superiore (SSS) del campo socioprofessionale parallelamente all’esercizio della professione. Per il momento, corsi di formazione sono organizzati a Yverdon-les-Bains e a Sion.

Contenuti della formazione: valutazione delle capacità della persona in difficoltà, lavoro in gruppo, gestione del laboratorio, gestione delle relazioni interpersonali, ergonomia e sicurezza sul posto di lavoro, sviluppo di nuove prestazioni, contributo all'integrazione sociale e professionale, riflessione sull'azione, visite di studio, lavoro di diploma, ecc.

Al termine della formazione, superati gli esami finali, si ottiene il diploma di

MAESRTRO SOCIOPROFESSIONALE (dipl. SSS) o

MAESTRA SOCIOPROFESSIONALE (dipl. SSS), 

titolo riconosciuto dalla Confederazione.

Perfezionamento

  • corsi o seminari organizzati da istituti di formazione o associazioni professionali;
  • scuola universitaria professionale della Svizzera italiana per conseguire il bachelor of science SUP in lavoro sociale, con opzioni "educazione sociale" o "servizio sociale";
  • scuola universitaria professionale per conseguire il titolo SUP di animatore/trice socioculturale.


Altre offerte di formazione continua su:

http://www.orientamento.ch/perfezionamento

Requisiti

Ammissione alla Scuola specializzata superiore (SSS)

  • attestato federale di capacità (AFC) oppure titolo ritenuto equivalente o superiore
  • esperienza professionale comprovata di almeno 800 ore nel campo sociale
  • attestazione di un datore di lavoro che garantisca una pratica professionale almeno al 50%
  • superamento di un test attitudinale
  • per i candidati con più di 22 anni, in assenza dei titoli di studio richiesti, riconoscimento e validazione degli apprendimenti acquisiti

Per i dettagli sulle condizioni d'ammissione, contattare direttamente la scuola.

Condizioni di lavoro

I maestri socioprofessionali esercitano la loro attività in contesti molto diversi: laboratori occupazionali, laboratori protetti, centri di formazione professionale specializzata, unità di osservazione o di preparazione alla vita attiva, aziende di istruzione e di inserimento, stabilimenti di detenzione, centri di riadattamento, luoghi di accompagnamento professionale o qualsiasi altra struttura sociale che propone l'apprendimento di una professione.

I maestri socioprofessionali fanno generalmente parte di un'équipe pluridisciplinare composta da educatori sociali, docenti, psicologi, animatori, ecc. Collaborano pure con gli ambienti economici e con gli organismi di collocamento, pubblici o privati.

Indirizzi utili

Ecole supérieure ARPIH
Av. des Sports 26
1400 Yverdon-les-Bains
Tel.: 021 316 38 30
URL: http://www.arpih.ch

Ecole supérieure domaine social Valais
Rte de Gravelone 5
1950 Sion 2
Tel.: 058 606 42 32
URL: http://www.es-social.ch

Savoir Social
Organisation faîtière suisse du monde du travail du domaine social
Amthausquai 21
4600 Olten
Tel.: 062 205 60 10
URL: http://www.savoirsocial.ch

Ulteriori informazioni

Attitudini richieste

  • Attitudine a lavorare in gruppo
  • Attitudini pedagogiche
  • Capacità di mettere a proprio agio gli altri
  • Capacità di ascolto e comprensione dell'altro
  • Capacità di analisi
  • Facilità di contatto
  • Desiderio di soccorrere e di aiutare gli altri
  • Spirito d'iniziativa

Interessi

  • Sociale, educazione e insegnamento

orientamento.ch