Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Coronavirus: i servizi d'orientamento offrono consulenza online, telefonica o via e-mail.
Alcune aziende/organizzazioni non sono più raggiungibili. Fino a nuovo ordine, nessuna manifestazione può aver luogo.

Ricerca

Guardia pontificia

Aggiunto a miOriento

Categorie
Settori professionali
Diritto, sicurezza, polizia
Livelli di formazione
Altra formazione
Swissdoc
0.622.11.0

Aggiornato il 08.01.2020

Descrizione

Le guardie pontificie fanno parte del moderno corpo militare della Guardia Svizzera Pontificia il cui compito è quello di proteggere costantemente il Papa e la sua residenza, nonché di controllare gli ingressi ufficiali della Città del Vaticano e di eseguire diversi servizi d'ordine e d'onore.

Le guardie pontificie vegliano 24 ore su 24 per garantire la sicurezza del Santo Padre e della sua residenza. Oltre all'appartamento papale sorvegliano il Palazzo Apostolico assicurando ordine e quiete. Vigilano inoltre su alcuni ingressi ufficiali della Città del Vaticano, eseguono il controllo degli accessi e sono a disposizione dei visitatori provenienti da tutto il mondo per informazioni riguardanti le funzioni degli accessi stessi. Le guardie pontificie sono operative anche durante le udienze, le cerimonie religiose e pubbliche quando è presente il Santo Padre. Sottoufficiali di rango superiore e ufficiali accompagnano pure il Papa nei suoi viaggi apostolici all'estero. Quando la Sede Apostolica è vacante le guardie pontificie proteggono il Collegio dei Cardinali.

Le guardie prestano servizio in uniforme mentre gli ufficiali, la maggior parte delle volte, sono in abiti civili. Di solito la protezione ravvicinata del Papa è affidata ai membri più esperti della Guardia Svizzera Pontificia. La funzione di guardia del corpo personale del capo della Chiesa cattolica richiede inoltre aggiornamenti e addestramenti continui per poter intervenire sempre tempestivamente e con professionalità.

Durante le visite ufficiali dei capi di Stato e di Governo, nonché degli ambasciatori e ospiti illustri, le guardie pontificie svolgono servizi d'onore: in queste occasioni il picchetto accoglie l'ospite con gli onori militari. I servizi d'onore vengono prestati anche in occasione di Messe, udienze e agli ingressi della Città del Vaticano.

Il servizio delle guardie pontificie dura dalle otto alle undici ore al giorno ed è spesso irregolare. Per udienze generali, particolari servizi d'onore o visite di Stato, la squadra che si trova fuori servizio viene richiamata interamente o in parte, a seconda delle necessità. I picchetti d'onore e la presenza alle Messe, alle udienze e alle visite ufficiali, così come il servizio di sicurezza (servizio d'ordine e di guardia, controllo, protezione delle persone), durano solitamente diverse ore, si svolgono con qualsiasi tempo e temperatura, sono faticosi e richiedono un alto grado di motivazione, resistenza psichica e fisica. Tra gli aspetti positivi vi sono il contatto con persone di Paesi e culture diverse. Molto sentito è lo spirito di Corpo. Un altro privilegio è quello di vivere da vicino ciò che avviene nella Chiesa, nel Vaticano e in un'esclusiva città quale Roma.

Per la sicurezza del Papa le guardie pontificie devono possedere un alto senso del servizio. Avere fede e vivere secondo gli ideali cattolici sono ovviamente requisiti fondamentali per chi è a servizio della Chiesa e del Papa. Inoltre si può tranquillamente dire che sono un ottimo biglietto da visita per la Svizzera.

Formazione

Durata: 2 mesi

La formazione di base come guardia pontificia di solito è divisa in due parti e dura complessivamente due mesi.

Primo mese, Isone

Dopo gli esami medici in Vaticano, le reclute seguono una formazione intensiva di un mese presso il centro di addestramento della polizia cantonale ticinese e dell'esercito svizzero a Isone. Contenuti: elementi di psicologia e diritto; lotta agli incendi; misure immediate per salvare una vita; addestramento al tiro; sicurezza personale; corso di autodifesa (MDTS) con tecniche restrittive e di contenimento; comportamento tattico; sport.

Secondo mese, Roma

Le reclute tornano in Vaticano e vengono addestrate per un altro mese presso il Quartiere della Guardia Svizzera Pontificia. Contenuti: acquisizione delle necessarie conoscenze dei luoghi e delle persone; prime conoscenze di base della lingua italiana; formazione militare specifica della Guardia (esercitazioni); mediazione delle attività di protezione.

Giuramento

Il Giuramento annuale delle nuove reclute si svolge il 6 maggio: in armatura e uniforme di gran gala, si giura, sulla bandiera della Guardia, fedeltà al Papa e alla Chiesa, nonché obbedienza ai propri superiori.

Perfezionamento

Durante il servizio è richiesto un continuo

apprendimento, che viene regolarmente controllato

mediante diversi test e verifiche.

Inoltre:

  • possibilità di seguire corsi a distanza in ambito commerciale e tecnico, nonché corsi di lingue;
  • esame per conseguire l'attestato professionale federale(APF) di agente di sicurezza: la formazione può essere seguita nel terzo anno di servizio, l'esame finale si svolge in Svizzera.

Altre offerte di formazione continua su:

http://www.orientamento.ch/perfezionamento

Requisiti

Condizioni per diventare guardia pontificia

  • cattolico praticante
  • cittadino svizzero
  • sesso maschile
  • stato civile celibe
  • età da 19 a 30 anni
  • altezza di riferimento 1,74 m
  • buona salute
  • reputazione impeccabile
  • attestato federale di capacità o maturità
  • scuola reclute nell'esercito svizzero

Condizioni di lavoro

Per il Corpo della Guardia Svizzera Pontificia è previsto un effettivo di 135 uomini. La durata minima del servizio è di 26 mesi. Con il tempo e l'esperienza si possono acquisire le qualifiche che permettono una promozione a un grado superiore: vice caporale, caporale, sergente, sergente maggiore, ecc. Il salario è pagato in euro e viene adeguato in base al costo della vita a Roma. Le guardie pontificie ricevono dal Corpo le uniformi e l'equipaggiamento. Fuori servizio indossano abiti civili. Alloggiano presso la Caserma della Guardia Svizzera Pontificia in Vaticano.

Indirizzi utili

Guardia Svizzera Pontificia
Informazione e reclutamento in Svizzera (IRS)
Bernhard Messmer
Messmer Personalmanagement GmbH
Gemeindehausplatz 3
8750 Glarus
Tel.: 055 640 82 24
URL: https://www.guardiasvizzera.ch
Email:
Email:

Ulteriori informazioni

Attitudini richieste

  • Attitudine a lavorare in gruppo
  • Capacità di adattarsi a orari irregolari e notturni
  • Resistenza fisica
  • Resistenza psichica
  • Aspetto curato

Interessi

  • Sorveglianza, sicurezza, difesa

orientamento.ch