Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
Ricerca

Riflessologo / Riflessologa

Aggiunto a miOriento

Categorie
Settori professionali
Medicina, salute
Livelli di formazione
Altra formazione
Swissdoc
0.725.15.0

Aggiornato il 13.03.2017

Descrizione

Il riflessologo e la riflessologa praticano una tecnica di massaggio che appartiene al settore delle terapie naturali che prende in considerazione le corrispondenze tra i vari organi del corpo ed alcuni punti, detti "riflessi", sulla mano e sul piede.
 

L’approccio generale a questo metodo di trattamento, che richiede la presa in considerazione della persona nella sua globalità, è basato sul seguente principio: ogni parte del corpo umano è rappresentata in miniatura in una zona determinata del piede (regione plantare, dorsale o caviglia), chiamata punto o zona riflessa. Esistono altri punti riflessi nel corpo umano (mani, testa, ecc.) ma in questa sede parleremo solo di riflessologia plantare.
Le funzioni fisiologiche degli organi, quali l’apparato articolare, circolatorio, digestivo, genitale, muscolare, nervoso (motorio e neurovegetativo) ormonale, linfatico, respiratorio, sensoriale o urinario possono essere trattati partendo dalla zona riflessa corrispondente. Il ruolo dei riflessologi è di tentare di equilibrare e di ridare loro la facoltà di autoregolazione.
La stimolazione del piede permette di lavorare sullo stato fisico e psichico della persona. I riflessologi intervengono a titolo terapeutico nella fisiologia patologica, nei disturbi di natura psicosomatica e nelle patologie organiche leggere. Intervengono anche a titolo preventivo per porre rimedio agli effetti negativi dello stress, liberare le energie bloccate, o ridare semplicemente benessere e rilassamento.

Le loro principali attività possono essere così descritte:


bilancio sanitario

  • stabilire l'anamnesi (storia dello stato della salute) del o della paziente (malattie, interventi chirurgici, ecc.);
  • allestire un bilancio della salute alfine di comprendere il significato della patologia nel contesto generale dell’individuo, sul piano psichico, fisico e nervoso;
  • esaminare i piedi secondo il loro aspetto (struttura, temperatura, colore);
  • localizzare le zone riflesse che reagiscono alla pressione (rossori, dolori) e rivelare l’eventuale presenza di depositi di cristalli accumulati;
  • indirizzare la persona, se necessario, presso altri professionisti della salute;


cura

  • applicare un massaggio completo, trattando i due piedi, in modo da stimolare o rilassare, secondo i casi, la parte del corpo corrispondente;
  • valutare e interpretare gli effetti del trattamento e orientarli allo scopo di ottimizzare i risultati;
  • pianificare il numero di sedute necessarie.


La durata del trattamento varia di caso in caso, si contano in media circa 8-12 sedute per un trattamento di natura preventiva o terapeutica; nelle prime tre sedute si nota se il paziente o la paziente risponde alla riflessologia.

Formazione

Per il momento in Svizzera non esiste una formazione di base regolamentata e riconosciuta dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI).
In Ticino e nel resto della Confederazione esistono varie scuole private (di massaggio, naturopatia ecc.) che dispensano corsi di riflessologia plantare. Di regola l’insegnamento si svolge a tempo parziale, durata, modalità di accesso e programmi variano sensibilmente a dipendenza dell’istituto.
I riflessologi per ottenere il riconoscimento da parte dell’Associazione svizzera di riflessologia plantare (ASRP), devono possedere:

  • formazione completata nel campo della riflessoterapia/riflessoterapia al piede di 500 ore di lezione presso un formatore riconosciuto dall'ASRP (di cui un minimo di 250 ore di lezione e un massimo di 250 ore di studio autodidattico) sull'arco di 2-3 anni.
  • nozioni fondamentali di scienze naturali, scienze sociali e specifiche della professione: almeno 350 ore (di cui un minimo di 175 ore di lezioni e un massimo di 175 ore di studio autodidattico sotto la guida di un formatore in anatomia e fisiologia, patologia generale, farmacologia, psicologia, comunicazione).
  • esperienza del sé / processo personale specifico del metodo: 25 ore lezioni.

Per infermieri qualificati vengono organizzati corsi specifici di riflessologia in collaborazione con l’Associazione infermiere e infermieri.

Inoltre per l'esercizio della professione, in Ticino, bisogna possedere l'autorizzazione (esame cantonale, vedi capitolo condizioni di lavoro)

Perfezionamento

  • corsi di aggiornamento e di perfezionamento proposti dalle associazioni professionali e da scuole private;
  • diploma di terapista complementare riconosciuto dalla Confederazione.

Altre offerte di formazione continua su:
http://www.orientamento.ch/perfezionamento

Requisiti

  • assolvimento della scolarità obbligatoria
  • almeno 18 anni compiuti
  • buona formazione di base (apprendistato o maturità)
  • conoscenze di anatomia, fisiologia e patologia

Condizioni di lavoro

L’esercizio della professione è regolato da disposizioni cantonali, contenute nelle rispettive leggi sanitarie. Nel cantone Ticino questi professionisti sono inseriti nella categoria dei "Terapisti complementari". Per esercitare l'attività devono quindi sostenere un esame per l'ottenimento dell'autorizzazione d'esercizio della professione. L'esame è organizzato dalla Scuola superiore medico tecnica (SSMT) di Lugano.
In genere le casse malattia riconoscono (nell'ambito dell'assicurazione complementare) i singoli terapisti previo esame dei vari documenti, la domanda di riconoscimento da parte dalle casse malattia deve infatti essere accompagnata dai diplomi di studio e dai documenti che certificano l’attività pratica svolta.
Le terapie complementari sono in pieno sviluppo e le persone che le praticano a titolo professionale sono sempre più numerose, vi è perciò forte concorrenza.

Indirizzi utili

Istituto Di Terapie Naturalistiche
Via S. Francesco 4
6600 Locarno
Tel.: 091 751 17 58
URL: http://www.scuola-itn.com

Naturaerzte - Vereinigung der Schweiz
Sekretariat
Schützenstrasse 42
9100 Herisau
Tel.: 071 352 58 80
Fax: 071 352 58 81
URL: http://www.naturaerzte.ch
Email:

Schweizerischer Verband für Reflexzonentherapie SVRT
Sekretariat
Rosy Janisch
Seestrasse 20
8597 Landschlacht
Tel.: 071 695 22 00
URL: https://www.svrt.ch/
Email:

Ulteriori informazioni

Attitudini richieste

  • Capacità di ascolto e comprensione dell'altro
  • Senso tattile sviluppato
  • Desiderio di soccorrere e di aiutare gli altri
  • Attitudine a lavorare in modo indipendente
  • Disponibilità

Interessi

  • Salute, medicina
  • Attività fisica

orientamento.ch